ERBE SELVATICHE COMMESTIBILI PDF

Crocchette di bardana Rovo Il rovo Rubus Ulmifollius : i germogli e i frutti di questa pianta spontanea perenne sono prelibatissimi e dolcissimi. I primi si raccolgono in maggio e sono ottimi crudi in insalata, mentre le more raggiungono la piena maturazione tra agosto e settembre. Voglia di frittelle? Estremamente digeribile, delicata e utilizzabile in mille modi diversi. Vediamo allora quali sono le principali e le loro caratteristiche ed applicazioni anche in cucina.

Author:JoJokinos Vutaxe
Country:Morocco
Language:English (Spanish)
Genre:Business
Published (Last):19 June 2017
Pages:119
PDF File Size:3.24 Mb
ePub File Size:11.33 Mb
ISBN:318-6-20353-404-2
Downloads:92390
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Brar



Piante con frutti commestibili: solitamente questi frutti selvatici commestibili sono molto ricchi di antiossidanti e vitamine, usati sia come cibo che come rimedi officinali. Tra questi ci sono il ginepro, la rosa canina, il sambuco. Fiori e foglie tenerissime possono insaporire e dare un tocco di colore particolare alle insalate miste, alle minestre, alle frittate, alle torte rustiche salate e anche lessi e saltati in padella come i broccoli.

Si possono consumare anche i fiori e frutti, che hanno un sapore delizioso. Si consumano foglie steli, crudi e cotti, per il loro sapore leggermente acidulo.

Va lavata accuratamente e poi sbollentata. Chenopodio o farinello comune Il farinello, altro nome comune con cui questa erba spontanea, appartiene alla stessa famiglia degli spinaci. Le foglie vengono consumate crude e cotte, mentre i frutti vengono trasformati in farina e bevande.

Inoltre, i suoi fiori sono ricchi di luteina, un potente antiossidante naturale che protegge la vista. Cresce in campagna e in collina fino ai m. Produce produce fiori e bacche commestibili utilizzate anche medicinali. Produce dei fiori gialli simili a margherite. Tutte le parti della pianta del Crespigno sono commestibili: radici, fusti e foglie.

Viene largamente impiegato i cucina per insaporire piatti a base di carne e cacciagione. Tifa Sono commestibili le parti bassi degli steli e i rizomi. I fiori e tuberi sono commestibili. Monarda fistulosa Pianta erbacea perenne originaria del Nord America, diffusa comunemente nei campi incolti e coltivata anche a scopo ornamentale.

Si mangiano sia le foglie che i fiori. Finocchio selvatico — Foeniculum sylvestre Chiamato anche finocchietto , forma alti cespugli di steli verdi e da luglio ad agosto produce ombrelle di piccoli fiori gialli. Si consuma sia crudo in insalata che cotto in stufati e come verdura di accompagnamento a secondi piatti. I germogli teneri si usano nelle minestre oppure si mangiano crudi in pinzimonio.

I semi, raccolti in tarda estate, vengono utilizzati per insaporire il pane, primi piatti, insaccati, salsicce fresche e per farne decotti, infusi calmanti e digestivi e anche per la preparazione del buonissimo ed aromatico liquore di finocchietto selvatico. Si raccoglie dalla pianura alla montagna fino ai m di quota, nei luoghi incolti, lungo i bordi delle strade, i sentieri di campagna, nei campi incolti, presso i ruderi e i casolari abbandonati.

Quando raccogliere le erbe selvatiche Il periodo della raccolta delle erbe spontanee o selvatiche commestibili varia da specie a specie e generalmente si effettua quando le piante sono ricche di principi attivi, preferibilmente nelle giornate serene e al mattino. Le radici, i tuberi, i bulbi e i rizomi vanno estratti delicatamente da terreno per evitare la loro rottura.

I frutti e i semi invece vanno raccolti quando hanno raggiunto la completa maturazione ad eccezione di quelli delle Ombrellifere che vanno raccolti ancora immaturi e fatti essiccare al sole.

ASTM E1003 PDF

Erbe selvatiche commestibili

.

BD131 DATASHEET PDF

Quali sono le erbe selvatiche commestibili, come riconoscerle ed utilizzarle

.

Related Articles